Orchidea (Orchis)

Di | ottobre 26, 2017

Orchidea (Orchis)

Tuberi 2, sferico o ovoidale. Fusto solitamente con una rosetta di foglie alla base, meno spesso tutte ricoperte di foglie. La foglia più alta di solito ricopre la base dell'infiorescenza. Infiorescenza multicolore, di solito abbastanza denso. Fiori di varie dimensioni, ruotato di 180 °, labbro diretto verso il basso, con uno sperone pronunciato alla base. I petali rimanenti sono solitamente infilati nel casco o entrambi i lati esterni inclinati all'indietro. Ghiandole pituitarie di diverse dimensioni, membranoso, magro. Stame dritto, con un accoppiatore stretto. Rostellum z 2, buste fuse, avvolgente 2 cofani. Polline verde. Voglia ovale.

Pilastro del genere orchidea (Orchis) visto di lato (un) e la parte anteriore (b) e pollinii (c).

Il genere comprende ca. 30-40 specie, che crescono quasi in tutta Europa, nel Mediterraneo e nelle aree adiacenti del Medio Oriente. Le specie strettamente imparentate del Nord America e dell'Estremo Oriente sono solitamente separate in generi separati. È stato servito dalla Polonia 9 specie. Uno di loro, orchidea a tre denti (Orchis tridenlata Scop.) è probabilmente una specie estinta, il secondo - un'orchidea puzzolente (O. coriophora Linn.) - minacciato di estinzione.

La maggior parte delle specie del genere orchidea cresce in prati freschi o asciutti, pendii soleggiati e nei boschetti, generalmente in terreni ricchi di carbonato di calcio.

Questo genere include specie, che si sono adattati a diversi metodi di impollinazione.

Uno di questi si trova a Orchis papiliortacea Linn., specie che crescono nell'Europa meridionale. I suoi fiori sono relativamente grandi, rosa o rosso sfumato, con una rete nervosa più scura. Grande, il labbro piatto è posizionato quasi perpendicolare all'asse dell'infiorescenza. È un luogo di incontro attraente per gli insetti. Osservato, che alcuni di loro provano ad accoppiarsi. È quindi il primo passo verso l'impollinazione attraverso la pseudocopolazione. Questo tipo di impollinazione è efficace, quando insetti di entrambi i sessi possono incontrarsi sul fiore abbastanza frequentemente, e, quando la loro posizione durante la copulazione consentirà l'impollinazione simultanea del fiore, a proposito. La fase successiva nell'evoluzione verso l'impollinazione in questo modo è O.galilea Schlecht. dal Medio Oriente. È impollinato solo dal maschio Lossioglossum marginatum, sebbene le femmine nell'ambiente, in cui cresce questa orchidea, sono altrettanto comuni. I suoi fiori profumano intensamente di muschio. Maschi attratti da questo odore, che probabilmente li stimola, fanno rapidi movimenti vicino alle macchie nella parte centrale del labbro. In questo momento, è anche polveroso.

Fuori da 30-10 specie del genere orchidea, solo due – orribile orchidea (O. coriophora Linn.) e strettamente imparentato con lui, O. sanctum Linn. – offrire agli insetti una ricompensa per l'impollinazione sotto forma di nettare. In entrambi, il nettare è immagazzinato nello sperone. Entrambi sono anche impollinati dalla stessa specie di insetti.

La maggior parte delle specie di orchidee vengono utilizzate” per l'impollinazione, insetti solitamente attratti da altre piante mellifere, "Imitando" quest'ultimo in vari modi. Per esempio, mediorientale O. israelitica Baum e Dafni è simile nel colore a Belleralia flexuosa (Liliaceae). Entrambe le specie fioriscono contemporaneamente, entrambi crescono anche in habitat simili e sono impollinati dalla stessa specie di insetti (Eucera clypetala, Acinia sp.). È interessante, quando nella posizione di O. israelitica nee rośnie flessibile Urgenia, il numero di frutti prodotti da questa orchidea diminuisce drasticamente. Quindi abbiamo un perfetto esempio di mimetismo qui, cioè l'imitazione di una pianta da parte di un'altra, non strettamente imparentata con lei. Osserviamo un fenomeno simile nella nostra orchidea pallida (Orchis pallens Linn.), che utilizza i piselli primaverili come specie "di riferimento" (Lathyrus vernus) ed è impollinato dagli stessi insetti, principalmente bombi.

Ancora un altro modo per attirare e utilizzare gli insetti si è sviluppato nelle orchidee femminili (O. morio Linn.) e maschio (O. mascula Linn.). Entrambi fioriscono in primavera, così nel periodo, quando la maggior parte delle nostre piante myo-additive stanno appena entrando nella fase di fioritura. Il colore rosso di entrambe le orchidee fa, che sono visibili nel prato da una distanza considerevole. Entrambi odorano intensamente grazie all'emissione del cosiddetto. derivati ​​terpenici. Sono impollinati dai giovani, regine calabrone inesperte e Eucera lon-gicornis maschio, pattugliare la zona per il cibo. Insetti dopo pochi, in una dozzina di giorni imparano a riconoscere le false “fonti di cibo” ed evita le orchidee. Tuttavia, queste poche visite sono sufficienti per impollinare alcuni fiori e garantire la continuità della specie. La scarsa specializzazione di entrambe queste orchidee causa, che formano facilmente ibridi con altre specie.

Come si può vedere da questa recensione frettolosa, specie del genere orchidea si sono nel corso dell'evoluzione adattate a differenti metodi di impollinazione.

Pensiamoci, come la pollinia viene rimossa dalla verga quando un insetto visita. Bene, entrambi i cappucci delle specie di questo genere sono coperti da una borsa. L'insetto che scivola nello sperone, inclina la testa all'indietro, coprendo la voglia con esso. Pertanto, viene creata una barriera che riduce al minimo la possibilità di autoimpollinazione. Quando esce dallo sperone, l'insetto prende i suoi peli su uncini appiccicosi e li porta con sé. I manici del polline si asciugano molto rapidamente e si piegano in avanti. Allo stesso tempo, il sacco piegato che copre la voglia si secca e "rende" la sua superficie disponibile per altri pollini. Quando si visita un insetto, i pollini correttamente posizionati saranno facilmente attaccati a una voglia appiccicosa.

La chiave per determinare le specie del genere orchidea (Orchis) in Polonia.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *