Wormhole (Cephalanthera)

Di | novembre 30, 2017

Wormhole (Cephalanthera)

Rizoma allungato, orizzontale o verticale, di solito abbastanza densamente ricoperto di radici. Tiro dritto o talvolta inclinato. Fogliame sfalsato o sfalsato. Le foglie sono lisce o leggermente ruvide, piatto. Ordinaria infiorescenza multicolore, non molto denso. Ovario attorcigliato alla radice, seduta. I fiori sono abbastanza grandi, bianco o rosso, più o meno tubolare. Labbro in due pezzi, entrambe le parti sono collegate in modo mobile. La parte della radice è piegata come una grondaia, inversamente triangolare, con uno sperone poco profondo alla base. La parte apicale è triangolare a forma di cuore, ricoperta di multa, peli spessi. Pilastro dritto, snello. Lo stame posto in cima alla colonna, mobile, ovoidale. Granelli di polline sciolti, sciolto, biancastro. Voglia a forma di coppa, tutte le sue bambole sono fertili, toppa centrale simile a toppe laterali – non fa alcun hobby.
Questo genere comprende ca. 12 specie, che crescono principalmente in Asia, Europa e Nord Africa. Sono presenti in Polonia 3 specie.
I nematodi sono piante di fertili foreste decidue, principalmente faggio, si possono trovare anche nelle radure e nei sobborghi delle foreste, meno spesso nei prati. Preferiscono i terreni calcarei, neutro o anche leggermente alcalino.
Tra le specie di questo genere, c'è la tendenza a perdere clorofilla nelle foglie ea ridurre il numero e la dimensione delle lame fogliari. Molte volte sono state trovate piante completamente prive di verde, con i giovani, foglie squamose. Questo è abbastanza comune, specialmente nel granatiere rosso (Cephalanthera rubra). Nordamericano C.. austinae Benth. et Hook. è anche una pianta saprofita, greenless. A volte viene trattato come un genere separato: Eburyopliyton Heller.
Legato al nematode è il genere mediterraneo Limodorum (Tourn.) Linn. Copre 2 saprofityczne, specie senza foglie con fiori simili a quelli del nostro nematode. Limodorum aborthwn Sw., trovato nei nostri vicini meridionali e occidentali, ha grandi fiori, dai lobi del perianzio ca. 20-25 mm, e alla base del labbro di dimensioni simili uno sperone, pieno di nettare. La seconda specie, L. tributtianum Batt., cresce solo nelle singole posizioni in Spagna, Marocco, Algeria e Tunisia. I suoi fiori sono leggermente più piccoli, e ha solo uno sperone 2 mm di lunghezza.
I fiori dei nematodi sono privi di nettare. Come dimostrano numerosi studi, "Assomigliano" ai fiori di altre piante impollinatrici di insetti, che offrono cibo per insetti, per esempio.. fiori di campana (Campanula). Giurato foglia di spada (C. longifolia) è impollinato da specie del genere Halictus (Imenotteri). L'insetto sul fiore rimane per un tempo molto breve – 5-15 s, e, di regola, si visita, raramente due fiori su una pianta. Questi insetti, che rimangono nei fiori più a lungo (20-30 S), lasciano i granatieri pesanti e sembrano sbalorditi. Hanno bisogno di ca. 2-3 min. Halictus sp. raccoglie i peli giallo-arancio dai fiori del nematode, che imitano i granelli di polline di Cistus sahiifolius. Sono i cosiddetti. papille. I granelli di polline di Cistus sahńifolius e le papille di nematodi sono in termini di colore, forma e dimensione (ok. 50 urna) Quasi identico. Tuttavia, i fiori di entrambe le specie differiscono in modo significativo l'uno dall'altro: Il Cistus salyiifolius ha grandi fiori radiali, somiglianti ai papaveri, e il nematode piuttosto piccolo e tubolare. Nei raggi ultravioletti, emettono lunghezze d'onda di diverse lunghezze. Quindi appare, che l'unico fattore che attira gli insetti verso i fiori dei nematodi sono queste papille. La fenologia di entrambe le specie è leggermente diversa: il cisto fiorisce p. 2 settimane prima e un mese dopo fiorisce dal nematode. E perché anche il nematode viene impollinato, quando non cresce con Cistus (entrambi hanno intervalli leggermente diversi) in questo caso si tratta di un mimetismo opzionale. Il processo di impollinazione del granatiere rosso è leggermente diverso (C. rubra). È impollinato dagli stessi insetti delle campanule, per lo più campanula a foglia di pesca (Campanula persicifolia), cioè. da Chelostoma campanularum e Cli. fidiginosum (Megachilidae). L'analisi colorimetrica dei fiori di entrambe queste specie ha mostrato, che i loro spettri sono quasi identici. Tuttavia, si possono vedere differenze nella composizione delle fragranze secrete dai loro fiori e dalle parti vegetative. Tuttavia, non è l'odore che rende i fiori di nematodi attraenti per gli insetti, ma solo il colore. Sia il campanello, e il nematode hanno intervalli simili, ma differiscono fenologicamente. Nella fioritura ottimale del nematode, solo i singoli fiori di campanula sono completamente sviluppati. Le orchidee ne approfittano, adescare gli insetti. Questo è chiamato. mimetismo del colore.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *